Area infanzia | Psicomotricità

All'inizio era il verbo?". "No,all'inizio vi era l'azione" (Anne Marie Wille).
Questa frase sottolinea che il bimbo, fin dai primi giorni di vita, è in grado di muoversi mentre acquisirà solo successivamente la parola. E’ attraverso il corpo che il bimbo prenderà coscienza di sé, del mondo che lo circonda, e mediante posture, ritmi, tono muscolare, gesti  esprimerà emozioni e paure.
Il  movimento è quindi espressione e comunicazione del sé.
Intervenire professionalmente sul corpo del bambino, non solo sollecita l’aspetto puramente motorio, ma aiuta a sviluppare positivamente anche aree più profonde quali quelle relazionale, affettiva e cognitiva.
La neuro e psicomotricità educativa ha proprio questo fine: accompagnare il bambino nel suo percorso di crescita globale e favorire uno sviluppo armonico e sereno.

Sviluppo motorio naturale assistito

Attività mirata allo sviluppo delle potenzialità e della coordinazione motoria presenti in ciascun momento della vita in età pediatrica. Con il supporto di psicomotricisti il bambino viene condotto a sviluppare capacità e consapevolezza al movimento e alla coordinazione spazio-temporale. Stimoli, gioco e movimento sul campo e in palestra.

Psicomotricità funzionale

Attività mirata allo sviluppo delle potenzialità e della coordinazione motoria in ogni attività che coinvolge la vita quotidiana del bambino.

Tra le attività presenti in ciascun momento della vita in età pediatrica. Con il supporto di psicomotricisti il bambino viene condotto a sviluppare capacità e consapevolezza al movimento e alla coordinazione spazio-temporale. Stimoli, gioco e movimento sul campo e in palestra.

In evidenza